Giovani migranti


CHI PUÒ CHIEDERE L’AFFIDAMENTO FAMILIARE?

Per minore straniero non accompagnato presente nel territorio  dello  Stato si intende  il minorenne non avente cittadinanza dell’Unione europea  che si trova per qualsiasi causa nel territorio  dello  Stato privo di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di  altri adulti per lui legalmente responsabili in  base  alle  leggi  vigenti nell’ordinamento.

Il minore, da parte sua, può chiedere l’Affidamento familiare come forma di accoglienza alternativa e farsi protagonista del proprio percorso di integrazione.

Conosci i tuoi diritti > Cosa dicono i ragazzi > Affidati anche tu: modulo

Affidamento familiare come funziona

Chi accoglie in casa un minore straniero non accompagnato ha l’opportunità di conoscere una nuova cultura e aiutare una persona difficoltà a costruire un percorso di integrazione, diventare un cittadino più consapevole e attivo. Per un migrante vivere con delle persone del posto è il modo migliore per entrare a far parte della comunità del territorio.

1°step: Profilazione minori e famiglie

Lo staff multidisciplinare lavora in rete con gli Enti che gestiscono progetti di affidamento per creare una profilazione dei beneficiari sulla base delle competenze linguistiche, formative e lavorative e raccogliere l’interesse dei singoli a sperimentare l’esperienza dell’affidamento familiare. Le famiglie interessate vengono ricontattate per una prima intervista telefonica.

2°step: Abbinamento Famiglia/Ospite

Una volta verificata l’idoneità della famiglia o del singolo individuo e dell’ospite si procede all’abbinamento. Viene fissato un primo incontro affinché le persone si possano conoscere e condividere aspettative, dubbi e domande sull’esperienza che si desidera vivere.

3°step: Avvio Della Convivenza

Il Provvedimento di Affidamento formalizza l’avvio della convivenza. ll tutore, insieme al mediatore interculturale, sono punto di riferimento per entrambe le parti, sia per attivare il percorso di autonomia della persona ospitata, sia per eventuali questioni relative al rapporto di affidamento.

4°step: Fine Della Convivenza

Alla fine del periodo dell’Affidamento, la persona viene supportata dall’equipe nel trovare un’idonea soluzione abitativa, nel cercare un lavoro che gli permetta di sostenersi economicamente, nello stabilire relazioni significative e positive sul territorio che contribuiscano anche alla vita nel contesto sociale.

Strumenti

Iscriviti qui al nostro progetto per saperne di più e restare aggiornato sulle nostre iniziative

    Αυτή η φόρμα δεν μπορεί να συμπληρωθεί από παιδιά κάτω των 14 ετών.